Dieta non dimagrisco

Non dimagrisco anche con la dieta non dimagrisco. La frasi o non dimagrisco neache mettendomi a dieta oppure non dimagrisco più dopo aver perso alcuni chili in eccesso con l'aiuto di una dieta, sono frasi purtoppo abbastanza comuni tra le persone che hanno voglia di perdere peso e migliorare il loro aspetto.

Questo status è più mentale che fisico e rappresentato generalmente dalla insoddisfazione che una persona attibuisce alla dieta seguita anche se il più delle volta questa eraben articolata allo scopo.

Di base, nessuna dieta se ben articolata e su misura non porta benefici quindi le ragioni della insoddisfazione sono ben altre, magari in primis sarebbe adatto un bel mea culpa...

Ecco cosa sarebbe utile fare e tener conto una volta iniziata la dieta per mettere nel dimenticatoio le frasi:

" non dimagrisco "
" non dimagrisco più "
" dieta non dimagrisco più"

Partiamo dall'inizio...

Quante volte sentiamo frasi del tipo " non dimagrisco " oppure " non riesco a perdere nemmeno 1 etto " nonostante sforziimmani, abnormi sacrifici e diete ferree?

Quante volte sentiamo dire che  a fronte di alimentazioni praticamente perfette non si riscontrano evidenti e proporzionali vantaggi per la forma fisica?

Giorni fa il mio macellaio di fiducia mi accolse pronunciando questa frase "Buongiorno G, ho un problema, non dimagrisco",ed io risposi, " Buongiorno C, perchè cosa non fai per dimagrire? ".

Ecco il sunto della chiacchierata che, per molti aspetti, può essere considerata un'analisi tipo valida per la media dei soggetti a dieta che non riescono a dimagrire.

1) Attività fisica

L'errore più comune è quello di iniziare una dieta ipocalorica non accompagnandola da un'adeguata, ma non necessariamente intensa, anzi, attività fisica.

Qualsiasi attività fisica anche se blanda sostiene il metabolismo corporeo (il corpo consuma più calorie) ed aumenta il consumo calorico dovuto all'attività fisica stessa.

L'attività fisica dovrebbe essere sia di tipo aerobico, con benefici sul sistema cardiocircolatorio, che di tipo anaerobico, con maggiori benefici sulla tonicità muscolare e sul metabolismo corporeo (maggiore è la massa grassa, più altoè il metabolismo corporeo).

Consigliamo almeno 3 allenamenti alla settimana.

2) Alimentazione

Capita a tanti di commettere degli errori, anche banali, e di vedere quindi vanificati gli sforzi ed i risultati acquisiti nel tempo.

Spesso succede di mangiare troppi carboidrati sotto forma di legumi che ne sono ricchi. E' vero che non sono carboidrati ad alto indice glicemico e quindi da preferire al pane, ma sono pur sempre carboidrati.

Oppure capita di fare delle vere e proprie abbufffate di frutta. Niente di più sbagliato per la nostra linea.

L'eccesso di fruttosio viene trasformato in riserve adipose, difficili poi da smaltire.

Altro errore comune è quello di bere succhi, pieni di zuccheri, a volontà, per dissetarsi. Oppure di limitare i pasti per introdurre minori calorie.

Niente di più sbagliato, saltare i pasti rallenta oltremodo il metabolismo contribuendo ad  impedire la riduzione del peso corporeo.

Occorre invece cambiare radicalmente abitudini, iniziando a fare spesso spuntini, tutti leggeri, in modo da mantenere alto il metabolismo senza appesantire l'apparato digerente.

Ma lo sbaglio più frequente sta sicuramente nella scorretta distribuzione degli alimenti.

Spieghiamo meglio:

L'ideale sarebbe fare pasti tutti adeguatamente proteici per sostenere la massa magra e ridurre solo quella grassa.

Ma se proprio non ci riusciamo, l'importante è evitare di mangiare carboidrati la sera e proteine a colazione oppure pranzo.

Al limite facciamo il contrario che è sicuramente meglio, anzi, meno peggio....

Un argomento correlato a quello appena trattato riguarda tutti coloro che perdono l'entusiasmo strada facendo.

Cioè, tutti quelli che iniziano a perdere peso velocemente, ma che poi si bloccano pensando magari che la colpa sia della bilancia malfunzionante ....

La risposta è complessa, le motivazioni potrebbero essere diverse.

Innanzitutto purtroppo, sono ancora troppi i dietologi che consigliano diete miracolose in grado di ridurre il peso corporeo, massa magra (!), in tempi brevissimi.

Ciò avviene ad esempio quando la dieta è troppo severa o quando si eliminano del tutto i carboidrati.

La riduzione del grasso corporeo generalmente è di max 3-4 kg al mese, quindi cali maggiori possono creare sospetti .....

Sappiate che la digestione delle proteine richiede maggior impegno dell'apparato digerente che quindi consuma più calorie, ed inoltre, essendo più lente da digerire, aumentano il senso di sazietà. A buon intenditor poche parole ....

Oppure può accadere che dopo aver perso i primi Kg il corposi difenda riducendo il metabolismo per evitare di perdere ulteriore peso corporeo (il corpo umano tende per sua natura ad accumulare riserve energetiche, grasso).

In questo caso occorre stimolare il metabolismo con opportuni integratori, mangiando poco ma spesso ed aumentando l'attiività fisica.

Ultimo ma non meno importante motivo ostativo ad una dieta ottimale, è la motivazione.

E' fondamentale all'inizio come alla fine di una dieta ipocalorica.

Allenate la vostra mente a pretendere quello che desiderate sopportando i necessari sacrifici.

Avrete una marcia in più per arrivare ad ottenere il fisico desiderato ed una mente più forte e volitiva di prima.

Questo vi aiuterà nella fase di mantenimento della forma fisica acquisita.

Articolo a cura di G.P. ( Dapalestra.com )

 

Dieta non dimagrisco più ...

Articolo scritto in:
 
Integratoriproaction.com Info sugli integratori, dieta, dieta a zona e palestra Guida al Fitness a casa e in Palestra, suggerimenti per la Dieta, Body Building Personal Trainer